* Un uomo nuovo sta nascendo

magritte-554389

All’uomo fu detto tu camminerai in eterno, viaggerai

e l’ombra ti porterai addosso.

I suoi occhi guardavano stupiti, le mani forti e pallide,

si aggirava nelle dolenti città d’occidente, in cupe società,

dove trine e stracci si mischiavano.

Noi viviamo, tutti gridavano.

Il denaro strisciava come il serpente

nelle città d’occidente così si celebrava,

ma da qualche parte un uomo nuovo nasceva.

All’uomo si disse tu camminerai in eterno, viaggerai

e l’ombra ti resterà addosso.

Camminava come gli era stato detto, senza sostare camminava,

gli si incupiva il viso, ma il cuore infiammato lo guidava.

Un raggio di luce attraversò un cielo nero e minaccioso

andando a illuminare un albero di ciliegio in fiore

davanti ai suoi occhi increduli e sbalorditi, si accorse

che qualcosa di metafisico era accaduto…

scoprì di colpo l’esperienza del bianco.

Il denaro striscia come il serpente, nelle città d’occidente così si celebra,

ma da qualche parte un uomo nuovo sta nascendo

“Il serpente” di Franco Battiato

All’Uomo fu detto:
Tu camminerai in eterno, viaggerai e l’anima ti porterai appresso.
E attraverserai le notti ed i giorni dell’evoluzione.
E l’anima non vedrai durante le notti della ragione.
E i tuoi occhi guarderanno ma non vedranno.
Finchè un giorno sul tuo cammino la luce ricomparirà.
Vedrai l’ombra della tua anima.
Vedrai i fiori e le meraviglie dell’Universo.
Vedrai con gli occhi della mente e del cuore.
Vedrai la Vita alla luce dell’Amore e della Conoscenza.

Tratto da “Cenerentola”. Beautiful41wordpress.com

* La fabbrica umana

“Man as Industrial Palace” (ovvero l’uomo come edificio industriale) è una spettacolare video-animazione, ispirata all’illustrazione di Fritz Kahn “Der Mensch als Industriepalast” del 1926, che apparve nella nuova monografia “Fritz Kahn – Man Machine”.

In realtà, l’illustrazione fu pubblicata per la prima volta nel libro di  Kahn “Life of Man, Vol. III”. L’animazione è di Henning M. Lederer.

La visualizzazione modernista di Kahn degli apparati digestivo e respiratorio come “edificio industriale”, una vera e propria fabbrica chimica, è stato concepita in un periodo in cui l’industria chimica tedesca era la più avanzata al mondo.

Dr. Fritz Kahn (1888-1968) è stato ginecologo a Berlino e famoso divulgatore scientifico che ha illustrato la forma e la funzione del corpo umano, con spettacolari e moderne analogie uomo-macchina.

Nel 1920, il suo opus magnum, “Das Leben des Menschen” (The Life of Man) – una serie di cinque volumi – era noto come un risultato tedesco di fama mondiale.

Nel 1930, i suoi libri furono banditi e bruciati dai nazisti, poi editi dalla casa editrice di Kahn e ristampati come plagi, con sovrapposto capitolo antisemita.

L’intellettuale ebreo, espulso dalla Germania,  si stabilì in Palestina e poi in Francia, riuscendo a sfuggire ai suoi inseguitori. Emigrò, grazie all’aiuto di Albert Einstein, negli Stati Uniti, dove continuò con successo la sua carriera di autore di bestseller. Trascorse i suoi ultimi anni nell’esilio danese e morì ad Ascona, in Svizzera, nel 1968, all’età di quasi 80 anni, dopo una vita e una carriera straordinarie.

Di recente, alcune migliaia di link su internet  testimoniano un nuovo interesse nei confronti di Kahn, in particolare tra i giovani storici e i designer. Ancora oggi, i  professionisti creativi, in tutto il mondo, si ispirano alle originali illustrazioni che Kahn produsse per i suoi libri quasi 100 anni fa. Molti adattano il suo  inimitabile approccio metaforico alle loro interpretazioni contemporanee.

Fonte: http://www.tutto-scienze.org/

Il nostro corpo è una “ macchina “ perfetta.

Funziona indipendentemente dalla nostra attenzione.

Ogni cellula ha la sua specializzazione e contribuisce allo scopo finale, stare bene.

Ogni organo lavora in stretto contatto con gli altri e produce quello che serve perchè ognuno stia al suo posto e nel suo ruolo. E ai tempi e modi previsti.

In Armonia.

Lo chiamano anche “ Microcosmo”.

***

L’universo è un “ organismo “ perfetto.

Funziona indipendentemente dall’attenzione dell’umanità.

Ogni elemento ha la sua collocazione e contribuisce allo scopo finale, l’evoluzione della materia.

Ogni pianeta produce energia specializzata e attraverso la forza di gravità sta al suo posto e nel suo ruolo. E si muove nei tempi previsti dalle leggi della galassia.

In Armonia.

Lo chiamano anche “ Macrocosmo”.

***

Come sotto così sopra.

* sul libero arbitrio

“ L’uomo sbaglia perchè Dio gli lascia il potere di scegliere, il libero arbitrio, ma non sempre sa scegliere il più autentico e miglior cammino per la propria vita.

L’uomo ha potere di scelta perchè è libero di credere in ciò che vede. Forse ora stai pensando: “ perchè allora Dio non si impone, invece di lasciare la libertà di scelta, visto che Lui sa cosa è meglio?”

Il potere di scelta è stato dato agli uomini perchè non sono tutti uguali.

Ciascuno ha le sue differenze e non sarebbe possibile che tutti seguissero la stessa linea,anche perchè non tutti appartengono a quella linea.Le scelte degli uomini sono numerose, il cammino di ciascuno è diverso da ogni altro ma l’obbiettivo comune sarò il luogo dell’incontro.

Finchè un uomo è vivo, ha a sua disposizione tutte le scelte che vuole,persino quella di credere in dio oppure no, senza che per questo gli succeda niente di male. Ma dopo che la vita è passata ed ha lasciato spazio ad un nuovo cammino, il suo diritto di scegliere si esaurisce ed a quel punto gli toccherà godersi i risultati delle scelte giuste e soffrire per quelle sbagliate.

L’uomo sbaglia e sbaglierà ancora per molto tempo perchè si limita a criticare i propri errori e non ne fa una lezione per il futuro. Non ne analizza le cause e le conseguenze, né da loro la giusta importanza, perchè secondo lui un errore può sempre essere corretto. Un errore commesso nel presente, se gli viene attribuita la giusta importanza, potrà generare grandi benefici nel futuro. Quando un generale perde una battaglia cerca subito di rinforzare i punti deboli per vincere la guerra.

Oggi il mondo attribuisce mola importanza agli avvenimenti tragici. Però quegli avvenimenti non sono mai stati analizzati a dovere in modo da farli servire di lezione.

Quindi non cancellare gli errori dalla memoria. Affrontali piuttosto come fossero lezioni. Mantienili vivi da qualche parte. Solo se hai sempre presente dove sono le buche che ti hanno fatto inciampare riuscirai ad evitarle anche quando non sono ben visibili.

Se un uomo compra un paio di scarpe e poi scopre che sono strette, le cambia con altre più adatte. Ma quando prende una decisione sbagliata che gli può provocare delle difficoltà, si affretta a dire che è colpa del destino e della volontà di Dio, e che non può fare niente. Ma non c’è nessuna influenza divina sugli eventi del mondo. Sono gli uomini che inventano le armi che li salvano e anche quelle che gli uccidono.

Gli errori di un uomo non devono assolutamente ostacolargli una vita di successo, al contrario, devono essere trasformati in pietrisco per rafforzare il suo cammino. perchè una casa per essere costruita non ha bisogno solo di mattoni ma anche di pezzi di pietra e scaglie di mattoni.

Nel fare una scelta ricordati che ci sono due possibilità, una giusta e una sbagliata.

Non importa quale scegli, l’importante che la scelta sia la tua meta.“

Questa è una pagina da “ Il giardiniere di Dio” di Cesar Romao.

Per me il libero arbitrio consiste proprio nella facoltà di scegliere.E’ la mente che distingue l’essere umano dagli altri esseri viventi.

Attraverso la capacità di vedere l’altra faccia della medaglia è possibile fare la scelta. Vedere tante facce della medaglia è avere altre possibilità ancora.

Anche non scegliere è una scelta… E non esistono fallimenti ma solo risultati che insegnano.

Avere una visione del futuro è una scelta vincente!