* La Pace e l’avvoltoio 25 aprile


Un giorno nel mondo finita fu l’ultima guerra, il cupo cannone si tacque e più non sparò,
e privo del tristo suo cibo dall’arida terra, un branco di neri avvoltoi si levò.

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla terra mia,
che è la terra dell’amor.

L’avvoltoio andò dal fiume
ed il fiume disse: “No,
avvoltoio vola via,
avvoltoio vola via.
Nella limpida corrente
ora scendon carpe e trote
non più i corpi dei soldati
che la fanno insanguinar”.

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla terra mia,
che è la terra dell’amor.

L’avvoltoio andò dal bosco
ed il bosco disse: “No
avvoltoio vola via,
avvoltoio vola via.
Tra le foglie in mezzo ai rami
passan sol raggi di sole,
gli scoiattoli e le rane
non più i colpi del fucil”.

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla terra mia,
che è la terra dell’amor.

L’avvoltoio andò dall’eco
e anche l’eco disse “No
avvoltoio vola via,
avvoltoio vola via.
Sono canti che io porto
sono i tonfi delle zappe,
girotondi e ninnenanne,
non più il rombo del cannon”.

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla terra mia,
che è la terra dell’amor.

L’avvoltoio andò ai tedeschi
e i tedeschi disse: “No
avvoltoio vola via,
avvoltoio vola via.
Non vogliam mangiar più fango,
odio e piombo nelle guerre,
pane e case in terra altrui
non vogliamo più rubar”.

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla terra mia,
che è la terra dell’amor.

L’avvoltoio andò alla madre
e la madre disse: “No
avvoltoio vola via,
avvoltoio vola via.
I miei figli li dò solo
a una bella fidanzata
che li porti nel suo letto
non li mando più a ammazzar”

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla terra mia,
che è la terra dell’amor.

L’avvoltoio andò all’uranio
e l’uranio disse: “No,
avvoltoio vola via,
avvoltoio vola via.
La mia forza nucleare
farà andare sulla Luna,
non deflagrerà infuocata
distruggendo le città”.

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla terra mia,
che è la terra dell’amor.

Ma chi delle guerre quel giorno aveva il rimpianto in un luogo deserto a complotto si radunò
e vide nel cielo arrivare girando quel branco e scendere scendere finché qualcuno gridò:

Dove vola l’avvoltoio?
avvoltoio vola via,
vola via dalla testa mia…
ma il rapace li sbranò.

E la pace trionfò!

” Dove vola l’avvoltoio”

(1961)
Testo di Italo Calvino
Musica di Sergio Liberovici

Illustrazione di Lele Luzzati

Leggi anche. ” Pace…è una parola!”

* La qualità energetica della Luna Nuova

Riconnessi con l’ispirazione (luna nuova)

10433783_467771286690729_883639080767463741_n

Dal 27 giugno l’energia della Luna Nuova segnerà il percorso dei progetti che andremo a iniziare. Il quadro di questo periodo è un quadro che evidenzia la presenza di 4 pianeti in moto retrogrado, ben distribuiti nel quadro energetico. Il moto retrogrado si basa sul moto apparente dei pianeti che genera anelli o cappi per cui i pianeti sembrano retrocedere nel moto di rotazione attorno al sole. Considerati in senso astrologico come un blocco di energia, negli anni sono stati rivalutati da autori (come Dane Rudhyar) che li hanno definiti come la necessità di riconnessione con l’energetica (e la simbologia) planetaria sul piano della consapevolezza umana. 

Di quale tipo di energia stiamo parlando ? di quella karmica, prima di tutto. Abbiamo visto come l’ultimo periodo sia stato molto impregnato di questo tema che comunque è sempre presente, non dimentichiamolo. Tuttavia possiamo dire che ci sia un certo risalto su questa dimensione per la presenza di alcune configurazioni planetarie che sembrano porsi in particolare attenzione sul piano collettivo nell’attivazione con i percorsi lunari o stagionali (quindi del sole).  La retrogradazione dei pianeti è vista come il richiamo a quell’unità cosmica nella quale avviene la nostra identificazione. L’unità come esaltazione dell’individualità e non come rinuncia.

E’ come se nella corsa verso l’esistenza, sia come individui che come umanità, qualcuno ti tirasse per la camicia per dirti “Fermati un momento, guarda, osserva, pensa”.

La retrogradazione è il richiamo della fonte, l’apertura di una finestra dove il cosmo si riflette nella sua meraviglia per ricordare all’individuo che è molto di più di quello che può osservare. I pianeti coinvolti in questo processo sono Plutone (opposto all’unione Sole-Luna), Saturno, Nettuno (in quadrato con Venere e trigono con Sole-Luna) e Mercurio in gemelli, attivatore di un’intelligenza vivace e comunicativa. Vediamo che questo potente portale si manifesta sul piano dell’energia mentale (attenzione ai pensieri). Ma c’è un disturbo nella relazione con Marte e Urano che portano tanta aggressività, troppa energia da gestire, senza nessun criterio.

Tante volte ho sottolineato come la predisposizione non sia da ritenersi la manifestazione possibile. Io sono predisposta a capire ma se poi vivo una vita troppo disordinata (risultato di mie scelte) che gestiscono il mio mentale privandolo della giusta concretezza, la manifestazione della predisposizione è un esaurimento energetico se non viene vissuto attraverso la consapevolezza, quindi affrontando il disordine e migliorando la mia esistenza. Altrimenti a cosa servirebbero le analisi energetiche? A nulla. Ricordiamoci che ogni conoscenza può essere interessante ma è utile solo se è possibile praticarla per migliorare la propria esistenza. L’aspetto fondamentale è capire il nostro punto di partenza forse un aspetto molto poco valutato nell’affrontare percorsi di conoscenza, il che trasporta spesso gli individui in uno stato di frustrazione non utile alla loro crescita.

La predisposizione di questo momento è quindi rappresentato da un canale molto forte di energia che dirige la sua potenza su Mercurio (retrogrado quindi portato ad avere attenzione) e che nasce dall’energia partecipativa di Nettuno in Pesci (visioni / illusioni), Plutone in Capricorno (praticità / potere invisibile, manipolazione), Saturno in Scorpione (rigenerazione / aggressività, occultismo). La prima qualità è evolutiva, la seconda degenerativa.

Cosa sceglierà l’umanità? Questo mese sarà di grande aiuto per la consapevolezza, l’iniziazione sul piano collettivo. Molte persone negli ultimi mesi hanno aumentato il desiderio di abbandonare alcuni percorsi e girare pagina (Nettuno in Pesci ha stimolato fortemente questi effetti),

Questo periodo sarà di aiuto per iniziare questi nuovi progetti, sotto la luce di una consapevolezza che rafforza il libero arbitrio di quegli uomini che hanno saputo superare la manipolazione e l’interferenza. La grande energia che fornisce l’opposizione di Marte e Urano in maniera trasversale a questo portale, è significativo perchè dovrebbe aiutarci a superare quegli ostacoli del passato che spesso hanno frenato la nostra evoluzione anche se spesso verrà utilizzato per sfuggire agli obblighi e alla responsabilità con ira e aggressività.

luna-nuova-bilancia

Ricordo che i giorni 27-28-29 sono significativi dal punto di vista energetico perchè in pensieri, le emozioni e la qualità di questi giorni rappresentano il tenore che avremo per tutto il mese (lunare). Cercate momenti di riflessione, usate molta consapevolezza e nutritevi di pace e amore. Come ho scritto sulla guida 2014, questo momento è in forte risalita energetica e quindi molto adatto ai progetti di crescita. Usiamolo bene, lasciamo che l’ispirazione cosmica ci conduca verso casa.

Buona luna nuova.

Fonte:

http://energiamaya.org/2014/06/26/riconnessi-con-lispirazione-luna-nuova/