* ll pensiero crea

” Al di là dei sogni”

 

 

Ora tu stai creando tutto un mondo tuo, secondo la tua immaginazione…

Perchè non si muove?

Si muoverà quando tu lo vorrai.

…………………………………………………………………………………………………..

ma chi sei tu in realtà:

il mio braccio, la mia gamba….

se perdessi ogni tua parte non saresti sempre tu?

Certo che sarei io…

Allora cosa è l’Io.

Non so il mio cervello, il mio cuore

ma il cervello è una parte del corpo, come le unghie…

Quale è la parte che ti rappresenta?

E’ una specie di voce nella mia testa, la parte che pensa, prova sensazioni che è consapevole della mia esistenza

Se sei consapevole di esistere allora esisti.

Per questo sei ancora qui.

……………………………………………………………………………………………………..

Cosa è che non sei pronto a vedere

………………………………………………………………………………………………………..

il tuo cervello è carne, marcisce e scompare

credi davvero di essere solo quello…..

tu vedi il tuo corpo perchè ti fa piacere vederlo

noi vediamo ciò che scegliamo di vedere

………………………………………………………………………………………………………

il pensiero è reale, la materia è illusione.

Dove è Dio in tutto ciò?

Dio è da qualche parte lassù e ci grida che ci ama e ci chiede perchè non riusciamo a sentirlo.

…………………………………………………………………………………………………..

” Non è la sostanza cerebrale che pensa. E’ tempo di riconoscere che il pensiero nasce nei centri del Fuoco. Esso è imponderabile e invisibile, e bisogna ammettere che una leva non è la stessa che una fornace. Molte sono ormai le verità che chiedono di essere riconosciute, ma per interpretarle correttamente bisogna prestare attenzione a quei centri.”

Agni Yoga

…………………………………………………………………………………………………..

Dal film ” Al di là dei sogni” del 1998 diretto da Vincent Ward

* perchè non accada…(continua)

Il bambino di gesso

Testo di Gianni Rodari – Musica di Sergio Endrigo e Bacalov –

Edizione BMG Ricordi S.p.A.


Sta fermo! Sta zitto! Non metter i gomiti sulla tavola! Non essere distratto!
Guarda dove metti piedi! Sta attento a non rovesciare l’acqua!
E non lasciar cadere la penna! E non perdere i pastelli! Non giocare in cortile!
Non correre sulle scale! Non fischiare! Non sbattere le porte!
Non strusciare le scarpe! Non prendere a calci i sassi! Sta buono, perché la mamma ha il mal di testa, perché la maestra ha il mal di testa,
perché la zia ha il mal di testa, perché la portiera ha il mal di testa…

Non correva, non saltava
Pantaloni non strappava
Non diceva parolacce
Non faceva le boccacce

Non sporcava i pavimenti
Si lavava sempre i denti

Non strillava, non rideva
I bottoni non perdeva
Senza macchie sui guantini
Senza buchi nei calzini

Era proprio un bambino di gesso
Respirava se aveva il permesso
Stava dove l’avevano messo
Come un bravo bambino di gesso
Che non risponde e non dice mai di “no”

Ora grande è diventato
Ma non è molto cambiato:
Compitissimo, prudente
Ossequioso, diligente

Dice “grazie” al superiore
Dice sempre “Sì, signore”

Se gli danno sulla testa
Dice grazie e non protesta
Passa il giorno a fare inchini
Non ha buchi nei calzini

Ora è proprio un brav’uomo di gesso
Che respira se ottiene il permesso
E rimane dov’è stato messo
Come un bravo brav’uomo di gesso
Che non discute e non dice mai di “no”.

leggi prima: ” perchè non accada…”

 

Il nome della Terra


Molti sono i nomi dati alla Terra , ogni nome rappresenta una cosmovisione, un modo con il quale una tribù, un gruppo, un popolo parla del suo territorio e rispecchia il rapporto che ha con la Madre Natura.
Una delle più antiche leggende è quella che ci conduce alla cosmogonia greca.
Gaia è una metafora che allude alla divinità greca Gea.
Dopo il Caos, che significa “essere aperto” ed è un modo di chiamare l’enigma o abisso primordiale, appaiono Gea – la Terra – e l’Amore.
In seguito arriva Urano – il Cielo -.
Così i nostri antenati, chiamarono gli elementi primigeni, precedenti agli dei olimpici ed a tutti gli esseri che in seguito popolarono la Terra.
Gea è una divinità primitiva: rappresenta l’origine dell’umanità e le viscere attive della Terra che generarono trasformazioni terrificanti.
Si accoppia con Urano-Cielo, e genera molti figli:
“e man mano che i suoi figli nascevano
Cielo li tratteneva occulti profondamente nel ventre
della Terra
privandoli della luce
e vantandosi di questo”

I figli, istigati dalla madre, si difendono e attaccano il padre.
Così accadono tragedie alimentate dai rancori tra Gea ed Urano, all’epoca della formazione delle montagne e dei mari.
La Terra, attiva e vitale nell’antica simbologia, si protegge: “già che Urano stancava la Terra con la sua prodigiosa fertilità. Si direbbe quasi che i greci ebbero un ricordo delle remote epoche geologiche nelle quali la terra produceva degli strani mostri”.

Continua a leggere

ogni essere umano è un cosmo

Akenathon:

..”Il cielo è per gli dei e gli dei sono stelle del cielo
ognuna è un sole che brucia nell’eternità del tempo
ognuna è un dio che dona luce e vita
la nostra stella è Aton
ma il destino di ogni iniziato è compenetrarsi con l’universo quando è ancora in vita
perchè è in vita che il nostro spirito cresce e si alimenta”…
scoprirai i segreti che faranno di te un essere giusto, un portatore di luce
come luce sarà l’oro del viso che vestirai quando un giorno abbandonerai il tuo corpo
perchè luce è l’oro di ogni spirito che nasce dalla materia…
ogni uomo è come un cosmo”…..

C’è una signora che piange e si chiede perché le è successo…L’amica che la accompagna le dice che ha Saturno nella casa della salute, e non si scappa, quando c’è Saturno qualcosa di brutto ti succede, lei se ne intende, è consulente astrologica…

 Ma può essere mai che un pianeta sia lì per farmi stare male?

 Un pianeta contribuisce all’evoluzione, trasmette Energia specializzata quando e quanto serve, secondo le necessità del singolo e del Disegno Universale dell’Evoluzione.

L‘Energia tutto pervade e tutto genera: il suo scopo è risvegliare la Coscienza delle Cause in ogni essere manifesto.

Il suo sistema è Amore verso ogni sua creatura e passa attraverso i pianeti.

Il Disegno è la Carta del Cielo del singolo, la sua Dichiarazione di intenti per ogni incarnazione, lo scopo di questa vita e le esperienze che vuole fare per perseguirlo.

Tutto si muove e muta, secondo l’essere umano il Cielo è sempre lì e i pianeti sono compagni di viaggio nell’evoluzione.

Forniscono l’energia adatta a spingerlo verso lo scopo ed a sostenerlo nella scelta delle esperienze,in questa vita e in ogni vita del Karma.

L’esperienza è una mia scelta, la faccio per conoscere sempre più me stessa, le mie risorse, i miei desideri più profondi, il mio approccio con la realtà esterna e con il prossimo.

Io e solo io sono responsabile delle scelte che determinano le mie esperienze.

Mi lascio guidare dall’Energia e nell‘Energia trovo ogni mezzo per stare bene, nel corpo e nello spirito.

Tutankamon:
mi diede una veste…era fatta di stelle… e si raccomandò di conservarla con cura…
era la testimonianza di una sapienza remota che affermò
sarà nei secoli a venire la semenza di un tempo nuovo…

fonti:

” Io sono te e tu sei me ” pubblicato su Lulu.com
www.animazen.it/

leggere che passione!

Paola Giovetti  

Roberto Assagioli

Mediterranee Edizioni

La vita e l’opera di Roberto Assagioli (1888-1974) il padre della Psicosintesi

una corrente psicologica ed esistenziale che sopratutto è una psicologia per l’uomo sano:l’arte di educare se stessi e gli altri per costruire un mondo migliore.

   

  L’Atto di Volontà

    Roberto Assagioli

     ” La volontà viene al centro della personalità umana, come la funzione psicologica più aderente all’Io.

     Viene, inoltre, strettamente collegata al l’esperienza del sé e quindi considerata come l’elemento    fondamentale su cui è imperniato il metodo di autorealizzazione.”



Baby sun

Giuliana Conforto

ediz.noesis

” C’è un piccolo Sole nel cuore della Terra:

è un unico, ardente Cristallo che gira più veloce del resto del pianeta. “


potrebbe interessarti:

” universo affollato?”

” sai di essere una stella?”



* i*n*c*o*n*t*r*i*ravvicinati**

*  I*N*C*O*N*T*R*I*RAVVICINATI**

Siamo fatti della stessa materia delle stelle: Tutto è uno

Tutto ciò che è manifesto ha una coscienza, dal granello di sabbia ai pianeti, al Sole, alle galassie…
Ogni essenza fa questo percorso: Regno Minerale, Regno Vegetale, Regno Animale, Regno Umano…

Incontro con un cristallo maestro

So perché sono qui e anche tu lo sai …
Ancora ci incontriamo … ma ci siamo mai lasciati? …
Io sono stata te e tu sei me …
Noi siamo il tutto .. siamo nella corrente di Energia della Evoluzione …
Nella manifestazione  prima io sono stata il  Maestro. … ora sei tu  …
Prima ho creato il mio microcosmo con gli elementi … che sono anche i tuoi …
Per questo mi riconosci…ci riconosciamo …siamo compagni di viaggio …
Il Disegno è chiaro… noi ne facciamo parte..noi siamo il Disegno …
La meta è la stessa … possiamo averla sempre in vista …
Le strade sono diverse … ma tutte portano al Mare …
il Mare dell’Illuminazione …

Sono qui per illuminare le mie parti di te che stavo per dimenticare …
Dimenticare… ricordare…. noi siamo da sempre e per sempre …
La mia Luce e la tua Luce sono la stessa Luce …
da lì veniamo e lì vogliamo ritornare …
Per Amore … con l’Amore noi comunichiamo ..
L’Amore ci unisce… siamo Amore …
L’Amore è una stella di infiniti raggi multicolori … splendenti … vibranti …
risuona di tutte le note …

Manda il tuo raggio d’Amore alle parti di me che riconosci …
aiutami a farle tornare alla Luce … ad essere Luce …
Avvolgimi nel caldo abbraccio dell’Unità  ..
rinnova la mia volontà con le tue certezze…
infondimi la tua saggezza di Maestro …
ricordami chi sono …

Tingerò di arcobaleno le mie esperienze …
farò delle mie paure perle di risorsa …
farò ogni passo con Amore …
arricchita e trasformata per continuare a costruire …
E giorno dopo giorno saremo sempre più uniti..
E io sono te e … tu sei me.. sullo stesso cammino …  con lo stesso scopo …

E la tua e la mia energia ci condurranno al Mare …
il Mare dell’energia …
Il Mare dell’evoluzione …

dal libro “ io sono te e tu sei me” pubblicato su Lulu.com

“esistono i giorni e le notti cosmiche. Tutto fluisce e rifluisce, va e viene, sale e scende, cresce e decresce…”

ti può interessare anche: ” Sai di essere una stella?”

e la pioggia che va…

Dietro ogni nuvola c’e sempre il sole …..

Sotto una montagna di paure e di ambizioni

c’è nascosto qualche cosa che non muore.

Se cercate in ogni sguardo dietro un muro di cartone

troverete tanta luce e tanto amore.

Il mondo ormai sta cambiando

e cambierà di più,

ma non vedete nel cielo

quelle macchie di blu:

è la pioggia che va,

e ritorna il sereno.

Quante volte ci hanno detto sorridendo tristemente,

le speranze dei ragazzi sono fumo.

Sono stanchi di lottare e non credono più a niente

proprio adesso che la meta è qui vicino.

Ma noi che stiamo correndo

avanzeremo di più,

ma non vedete che il cielo

ogni giorno diventa più blu:

è la pioggia che va

e ritorna il sereno,

è la pioggia che va

(e ritorna il sereno)

Non importa se qualcuno sul cammino della vita

sarà preda dei fantasmi del passato,

il denaro ed il potere sono trappole mortali

che per tanto e tanto tempo han funzionato.

Noi non vogliamo cadere,

non possiamo cadere più in giù,

ma non vedete nel cielo

quelle macchie di azzurro e di blu:

è la pioggia che va,

e ritorna il sereno

è la pioggia che va,

e ritorna il sereno

è la pioggia che va.

The Rokes 1966