* Luna, Marte, Venere, Mercurio insieme, vicini vicini, per dirci…


Luna – Marte – Venere – Mercurio: uno spettacolare allineamento di astri si verifica la sera del 23 gennaio.

Nelle costellazioni del Capricorno e dell’Acquario si osservano, a partire dall’orizzonte occidentale, Mercurio, Venere, Marte e la falce di Luna crescente.

Cdm_20150123_1800_CongiunzioneLunaMarteVenereMercurio

Io penso che l’universo è un insieme vivo e pulsante di energie che agiscono, collaborano, scambiano qualità ed intensità in un continuo divenire secondo un ordine implicito da sempre e per sempre.

Queste energie pervadono e determinano una coscienza in tutto ciò che è manifesto, dal granello di sabbia, alle piante, agli animali, agli esseri umani fino alle più lontane e complesse galassie.

Le energie delle stelle ci sostengono e ci spingono verso le scelte che fanno della vita la nostra vita. Comunque, anche se non ne siamo consapevoli.

 

Proprio quando il sentimento popolare sembra spingerci inesorabilmente verso un cammino in salita che ci nasconde la luce del traguardo ,è il momento di ascoltare la voce dei nostri più affezionati compagni di viaggio, le stelle, che sono in sintonia con il nostro cuore.


Cosa ci vogliono suggerire la Luna, Marte, Venere, Mercurio, tutti insieme per un tempo che a noi sembra un attimo breve, ma per l’Energia è una routine.

Il momento è stracarico di emotività, c’è un forte attaccamento alle tante convinzioni negative del passato che impedisce una visione del futuro e ostacola la ricerca di soluzioni alternative al presente.

C’è una corsa a piegare qualsiasi gruppo di persone alla propria volontà personale e a combattere per difendere gli ideali ed i principi del proprio gruppo, in una devozione cieca ad ideali romantici o politici.

La direzione della volontà viene sostituita dalla devozione all’emozione e si può essere trascinati facilmente dai movimenti della incoscienza di massa.

Tutti sentono la necessità di un cambiamento di direzione ma i propositi apparentemente sono univoci e discordi.

La qualità delle energie di questi pianeti hanno in comune lo scopo di condurre l’umanità a superare la dualità bene /male bello /brutto, bianco/nero, come il concetto che la diversità è il modo migliore di interpretare il significato dell’esistenza.

Questi pianeti in questa posizione così ravvicinata, come se fosse necessario rafforzare gli stessi comuni intenti, spingono ad utilizzare questa energia del Cuore per rivedere e per consolidare l’identità della umanità che in un cammino evolutivo ricerca il modo più efficace e più consono di procedere, e che tiene conto delle esigenze del gruppo come unità.

Venere indirizza la Mente concreta, la ragione, a far luce sui desideri personali che separano i componenti del gruppo e allinearli ad uno scopo comune.

Mercurio mette in relazione le coppie di opposti, facendoli entrare in un rapporto che Venere può armonizzare aggiungendo una qualità ben definita di energia spirituale.

Con Venere in Capricorno e in Acquario,una straordinaria energia spinge l’umanità al lavoro per creare strutture ed interconnessioni tra i popoli, le nazioni e le risorse mondiali in maniera che le qualità coesive della intelligenza amorevole possano manifestarsi a beneficio di tutti .

La mente viene ispirata a lavorare per la creazione di quei progressi tecnici che servano a alimentare il flusso vitale dell’umanità intera.

Mercurio in Acquario mette a disposizione una energia che spinge a comunicare idee e filosofie unificanti che promuovono l’integrazione amorevole dell’umanità.

Marte in Acquario spinge ad utilizzare questa energia come veicolo per consolidare l’identità del gruppo e migliorare il servizio che questo può effettuare.

La Luna nuova invita ad una maggiore responsabilità nelle scelte soprattutto di opportunità sociali.

Ognuno cercherà quindi di considerare le persone del suo ambiente un gruppo che esiste in un contesto risultato da idee e principi condivisi e che vuole lavorare insieme arricchendosi a vicenda in uno scambio continuo di diversità.

L’intuito è molto forte e porta a percepire con facilità gli schemi energetici che operano in una data situazione di vita.

I campi più favorevoli per alimentare le energie positive sono quelli che riguardano la scienza e la tecnologia.

uomo e pianeti

(questa non è un’analisi astrologica, è solo una mia intuizione che voglio condividere)

Fonte:

Alan Oken : L’astrologia centrata sull’anima. Edizioni Crisalide

* La buona notizia del venerdì: Il cervello batte Hal

article-2005920-0CA5CF2500000578-430_468x312-2

Uno dei massimi istituti giapponesi di ricerca scientifica, il Riken – Advanced Institute for Computational Science – ha recentemente programmato un supercomputer servendosi di un software open source Nest – Neural Simulation Tecnology – al fine di simulare il funzionamento di una rete di 1,73 miliardi di neuroni connessi tra loro da 10,4 trilioni di sinapsi. L’obiettivo dell’esperimento era quello di valutare i limiti dell’attuale  capacità di simulazione dell’attività di una struttura biologica grande circa 2 volte meno di un cervello umano. Al tempo stesso si misurava la capacità di calcolo del supercomputer Kei,  uno dei computer più moderni e potenti al mondo, dotato di 705.024 processori  per circa 1,5 milioni di gigabytes di Ram.

Il computer, il cui nome deriva dalla parola giapponese kei (che vuol dire “10 biliardi”),  è stato prodotto dalla Fujitsu per conto dell’Istituto Riken a Kobe in Giappone. Nel Novembre 2011 è stato il primo congegno al mondo a superare la soglia dei 10 petaflops (Floating Point Operations Per Second), ovvero dei 10 biliardi di calcoli al secondo a cui deve il suo nome. Il supercomputer ha raggiunto comunque una completa operatività solo  verso la fine del 2012.

?????????????????????????????????????????????????????????????????

Malgrado le sue eccezionali capacità (qualcuno l’ha persino paragonato a un embrione di Hal, il supercomputer di 2001 Odissea nello spazio), però, Kei ha impiegato 40 minuti per riprodurre l’uno per cento delle attività che un cervello umano svolge comunemente in un secondo.

Buon vecchio cervello!

Nonostante sia un modello di almeno 35 mila anni fa – o più, secondo diverse stime – rimane sempre il più veloce; oltre ad essere estremamente piccolo e leggero, naturalmente. Eppure nessuno se ne rende pienamente conto di questa fantastica, continua attività del nostro cervello; nessuno riesce a credere che il supercomputer sia – per ora almeno – così al di sotto delle quotidiane prestazioni di un encefalo umano.

intelligence-internet

Proviamo allora a pensare come la nostra vita, in ogni istante, sia mediata dalle informazioni che gli organi di senso inviano al cervello e che questo elabora in microsecondi operando confronti con miliardi di dati in memoria e generando processi associativi che attivano milioni di automatismi. Così, per esempio, guidiamo l’auto ascoltando la radio o conversando con gli altri passeggeri, riuscendo a seguire un percorso prestabilito nella mente e a riconoscere i punti di riferimento – cartelli stradali, imbocchi di autostrade, rotatorie ecc. – utili per svoltare o cambiare strada al momento giusto; e siamo anche capaci di reagire con estrema prontezza ad eventuali anomalie del traffico, evitare un altro veicolo, frenare per un ostacolo improvviso, accorgerci di un autovelox  e – persino! – di ammirare e commentare il paesaggio.

Così un odore percepito per caso, in strada, mentre camminiamo di fretta, o un cambiamento della luce del giorno attraverso la finestra dell’ufficio, mentre siamo immersi nel lavoro, d’improvviso ci proietta in lontani ricordi, in mondi assai diversi e remoti, colmandoci di emozioni forti e del tutto impreviste. E riviviamo un luogo dell’infanzia o una persona cara che non c’è più, con una incredibile ricchezza di immagini, con un così grande dettaglio di particolari che mai avremmo detto, che non sapevamo proprio di possedere; e con un imbarazzante nodo alla gola .

Questo perché pare che l’encefalo umano lavori a oltre 38 petaflops, valore tuttora leggendario per i supercomputer. 

Molecular Thoughts

Buon vecchio cervello, sei sempre il migliore.

Il cervello è un mezzo, è una parte della materia che la Coscienza plasma per esprimere la propria volontà.

Il motore primario è la Coscienza.

* Mantieni la rotta, resisti…

1284158787250_23_Barcolana-09-panoramica-della-gara-e-citta1284158787250_23_Barcolana-09-panoramica-della-gara-e-citta

Avete ragione a pensarla così. Le scintillanti fortune accumulate tramite atti compiuti contro i bambini, gli anziani, la gente comune, i poveri, contro chi non ha potere, non ha difese, lasciano senza fiato.

Eppure io vi incoraggio, vi chiedo, a voi, con gentilezza, non prosciugatevi lo spirito gridando al vento la fatica di vivere in questi tempi. Soprattutto, non perdete la speranza. Perché il fatto è che noi siamo nati per vivere in questi tempi. Si, è così. Sono decenni che impariamo, sperimentiamo, facciamo pratica, ci alleniamo per questo. Stavamo aspettando di incontraci in questo punto di questa storia.

Io sono cresciuta sui Grandi Laghi. Conosco le navi e so dirvi se uno scafo resisterà alle onde. Se parliamo di spiriti consapevoli, nel mondo non ci sono mai stati tante navi nè abili naviganti come oggi. E sono navi cariche di provviste, di risorse, che possono comunicare tra loro più e meglio di quanto sia mai successo in tutta la storia dell’umanità.

Spingete lo sguardo oltre la vostra prua: vedrete milioni di barche, di anime coraggiose, che navigano con voi. E se le plance tremano a ogni onda in questa tempesta, vi assicuro che prua, timone e albero maestro vengono da una foresta più grande di voi. Legname forte, durevole, fatto per resistere ai venti, alle correnti, per tenere salda la rotta, avanti tutta, nonostante tutto.

Sempre, nei tempi bui, si tende a arrovellarsi su quello che non va, quello che resta ancora da riparare. Non dateci tutta la vostra attenzione. Si tende, allo stesso tempo, ad accasciarsi al pensiero di ciò che è al di la della propria portata, a tutto ciò che non si può fare. Non dateci troppo peso. E’ come sprecare il vento senza stendere le vele.

C’è bisogno di noi, sappiamo solo questo. Incontriamo resistenza, ma incontriamo anche coscienze più grandi di noi che ci danno il benvenuto, ci amano, ci guidano–e le riconosciamo, al primo sguardo. Non hai detto che ci credevi? Non hai detto che avresti prestato ascolto a qualcosa di più grande di te? Non hai chiesto una guida? Non ricordi che essere guidati significa accettare un destino al di fuori di noi stessi?

Non sta a noi riparare il mondo, tutto di un colpo. Ma sta a noi allungarci a riparare quel pezzetto di mondo che riusciamo a raggiungere. Ogni cosa piccola, determinata e calma che può fare una coscienza per aiutarne un’altra, per sostenere un piccolo pezzo di questo povero mondo sofferente, aiuta immensamente. Non possiamo sapere quale azione, fatta da chi, realizzerà la massa critica che cambierà la rotta, determinando un cambiamento durevole.

Perché il cambiamento sia profondo è necessario accumulare azioni su azioni, aggiungere, aggiungere ancora, perseverare. Sappiamo che non è necessario l’aiuto di ogni singolo essere umano sulla Terra per portare pace e giustizia.

Basta un gruppo piccolo, determinato, che non si arrenda alla prima, alla seconda, né alla centesima tempesta.”

( stralcio di una lettera scritta da Clarissa Pinkola Estés )

1517385_224802737712196_8794660862620965783_n

Clarissa Pinkola Estés, poetessa, scrittrice, psicanalista, sostenitrice dei diritti della donna. Si è laureata in psicologia etno – clinica e si è poi specializzata in psicologia analitica.

E’ stata direttrice del Carl Gustav Yung Center di Denver, in Colorado

Nel 2006, è stata ammessa alla “COLORADO WOMEN’S HALL OF FAME”, un’organizzazione che da riconoscimenti alle donne che hanno contribuito alla storia del Colorado. E’ da sempre attivista, in prima linea, per i diritti delle donne, la loro libertà, la loro emancipazione.

DONNE CHE CORRONO COI LUPI” è il primo libro che l’ha resa famosa. Tradotto in tutto il mondo, è diventato, attraverso gli anni, un classico della psicanalisi “tutta al femminile” e non solo.

Fonte: https://occhiditerra.wordpress.com/author/rossellagrenci/

* In viaggio con i cristalli

grotta_dei_cristalli__naica_5454

La Grotta dei Cristalli nella miniera di Naica (del gruppo Peñoles), insieme alla sua gemella Grotta delle Spade, è oggi famosa nel mondo per la presenza di grandi cristalli giganti di selenite, di dimensioni mai viste, sino a oltre 14 m di lunghezza e 2 m di diametro, purissimi.

La Grotta dei Cristalli è probabilmente la più grande meraviglia sotterranea della Terra. Si tratta di un vero e proprio geode: una caverna completamente ricoperta di trasparenti cristalli di selenite, di gran lunga i più grandi mai scoperti fin ora

cristalli+giganti+di+Naica+579

Il ruolo dei Cristalli negli anni a venire.

I cristalli hanno molti aspetti, vibrazioni e dimensioni. Possiedono anche una loro forma di intelligenza e di consapevolezza. Evolvono e crescono per essere al vostro servizio, specialmente quando avrete raggiunto la coscienza del divino. Ciò che sapete ed avete visto a questo proposito nella terza dimensione, è veramente molto limitato.

Nella quarta e quinta dimensione, i cristalli sono più leggeri, più chiari e molto più luminosi, perché in grado di assorbire e di contenere molta più luce di quelli che attualmente conoscete. Prenderanno qualsiasi forma, dimensione, vibrazione e colore di cui avrete bisogno. Li potrete creare a vostro piacimento. Non dovrete più sborsare esorbitanti somme di denaro per acquistarli. Si manifesteranno a voi in accordo con il vostro livello di amore e di luce e con il giusto uso delle risorse di Dio.

Costituiranno la principale fonte energetica utilizzata per il funzionamento delle avanzate tecnologie che vi saranno donate quando usciremo fuori dalle nostre città all’interno della Terra.

Li userete per viaggiare ovunque nell’universo, e li utilizzerete anche per recuperare informazioni dalla “Mente Universale”.

Troverete che tutta la “Libreria Vivente della Terra” (nella quale si trova la vostra intera storia) è archiviata in larghi supporti di cristallo, piuttosto che in libri, ed avrete la tecnologia necessaria per accedere ad ogni informazione in modo molto rapido da ogni posto.

La Griglia Cristallina della Terra ha già essa stessa ricevuto l’attivazione per l’Ascensione, ed adesso è disponibile affinché molti, attraverso essa, possano approvvigionarsi di energie di guarigione e raccogliere informazioni.

I cosiddetti “Bambini Cristallo”, incarnati nel vostro mondo, posseggono una connessione diretta, all’interno del proprio DNA, che serve loro per comunicare attraverso questa griglia. Anche voi avete la possibilità di accedere a questa forma di coscienza, così come possono farlo tutti coloro che vivono sulla superficie durante questo periodo di grande risveglio e di trasformazione.

Le modificazioni della Griglia Elettromagnetica e della Griglia Cristallina della Terra si sono avute proprio per rendere possibile il più grande dei cambiamenti: quello della coscienza umana.

Invece di utilizzare legno, mattoni, cemento o altri materiali sintetici, utilizzerete vari tipi di strutture cristalline per costruire le vostre abitazioni private ed i palazzi pubblici. Vivrete in case che vi daranno l’impressione di vivere in palazzi di cristallo trasparente e, tuttavia, continuerete a godere della vostra privacy. Queste strutture cristalline, a loro volta, rinforzeranno la vostra stessa struttura cristallina personale e agevoleranno molti cambiamenti del vostro DNA multidimensionale, che rappresentano il segno della vostra ascensione alla vibrazione della quinta dimensione o a dimensioni superiori.

Appena le capacità telepatiche si intensificheranno, grazie all’attivazione della struttura cristallina di ciascuno, non avrete più bisogno della presenza fisica di cristalli per comunicare tra voi da una parte all’altra del pianeta. Basterà semplicemente collegarsi alla Griglia Cristallina che attraversa la Terra, così come alla Griglia Magnetica che, invece, circonda l’intero pianeta.

Quando viaggerete nello spazio, quelli che non avranno ancora raggiunto il necessario livello di capacità telepatica universale, sfrutteranno i cristalli per le comunicazioni inter-planterarie e inter-galattiche. Nelle vostre navicelle spaziali, tutti i sistemi di comunicazione si baseranno sull’uso dei cristalli. Tale uso dei cristalli e della energia cristallina diventerà illimitato.

dai libri di Telos, copyright@Aurelia Louise Jones, trad. Laura Mancini

Tutto ciò che è manifesto ha una coscienza, dal granello di sabbia ai pianeti, al Sole, alle galassie…
Ogni essenza fa questo percorso: Regno Minerale, Regno Vegetale, Regno Animale, Regno Umano…

 Leggi anche:

I*n*c*o*n*t*r*i

La griglia cristallina

* Rinascita

2013_03

Il mio augurio per il 2013 a tutti quelli che lo vogliono è di rinascere.
Dal 21/12/2012 si sta diffondendo nel mondo e in Italia, in particolare, un profondo senso di rinascita.

E’ successo qualcosa infatti durante il solstizio d’inverno 2012, un fenomeno annunciato, ma non compreso prima e quindi inatteso.

Un evento straordinario ha coinvolto non il centro della galassia, bensì il Cuore della Terra, il CRISTALLO che è nel Suo Centro.

Ero in Germania la notte tra il 20 e il 21 dicembre e poi, come previsto, il 22 ho partecipato al convegno “Coraggio per il Futuro” (Mut zur Zukunft!) a Monaco di Baviera. Anche in Germania c’è un crescente interesse per il rinnovamento profondo del pianeta, “la renovatio mundi” come la chiamava Giordano Bruno.

E’ stato molto bello sentire l’intesa che c’è tra tutti quelli che la vogliono; c’è stato un lungo applauso a scena aperta quando ho invitato a sentirsi “cittadini del mondo” partecipi della sua e, soprattutto, della propria evoluzione.

embryo


Non c’è stata la fine del mondo come era ovvio: c’è stata la fine dei tempi secondo me, cioè l’inizio della RIVELAZIONE che da ora in poi procederà a ritmi sempre più accelerati, della MUTAZIONE della materia che compone tutto il sistema solare e quindi anche i nostri corpi e cervelli, cioè i nostri modi di pensare, sentire e sognare.
E’ la nascita della VOLONTA’ e della collaborazione tra gli uomini. E’ la vera ricchezza grazie alla quale possiamo finalmente realizzare in pratica ciò che vogliamo, senza chiedere i mutui alle banche né combattere contro qualcuno, E’ l’utopia, la prosperità, il benessere di tutti e del tutto, il ritorno all’età dell’oro.
Oggi puoi scegliere se rimanere nel ruolo di semplice spettatore o di passare a quello di attore protagonista dell‘EVENTO da sempre annunciato: la RINASCITA del genere umano. Sarà sempre più rapida, ma non sarà facile. Sono richiesti coraggio, professionalità e intelligenza, oltre l’ingrediente essenziale: l’Amore per la Vita, la COSCIENZA che la VITA è “l’unica Forza che anima infiniti mondi” come scrive Giordano Bruno, è l‘EROS che anima gli universi ed è anche la VERITA’ che tanti ancora cercano di nascondere: il ruolo regale della VITA che svela la nostra umana e individuale immortalità.
Questo mondo è una matrix, una realtà cibernetica basata su valori virtuali che diventano reali perché gli uomini li reputano tali. Tra i presunti “valori” il denaro che non nasce in natura e che tutti considerano come il problema principale. Non è così, secondo me. Il problema principale è la sessualità vilipesa, controllata e slegata dalle emozioni, la non parità tra le due forze nucleari che l’essere umano sente come eros e tanatos.

……………………………………………………………………………………………………………….

images

L’augurio per tutti rimane quello già detto:

la RINASCITA.

Giuliana Conforto

Giuliana Conforto terrà due seminari  in gennaio 2013, uno a Roma, domenica 20, e l’altro a Milano, domenica 27.

* Radici

Per poter comprendere come le energie psichiche circolano e lavorano nell’uomo, occorre osservare come circolano e lavorano le energie in natura.

Osservate un albero: più il suo tronco e i suoi rami si elevano, più le sue radici affondano in profondità nel terreno. È un sistema di compensazione, di equilibrio, che si ritrova su tutti i piani, fisico, psichico e spirituale.

Dunque, più un uomo tende ad elevarsi nella sua coscienza, e più discende nel suo subconscio.
Il grande errore di coloro che decidono di abbracciare la vita spirituale, è quello di trascurare la realtà del mondo oscuro che portano in sé.

Credono sia sufficiente lavorare per la luce, voler essere saggi, giusti e disinteressati, per riuscirci effettivamente.

Eh no, purtroppo non è così.

Ogni livello di coscienza rappresenta delle correnti, delle forze, delle entità e lo spiritualista deve vegliare per mantenere in equilibrio i due mondi dentro di sé.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

* Profezie per il futuro prossimo venturo

Fili sottili di conoscenza superiore uniscono dai tempi dei tempi le profezie delle più significative tradizioni spirituali, e legano scienza, astronomia e psicologia.

Le più importanti tradizioni indigene hanno in comune profezie che riguardano il 2012.

La Tradizione Andina afferma che che l’Umanità si trova alla fine di una Era, di un cammino di trasformazione, per iniziare un periodo d’oro e diventare INKA, ovvero persona capace di concentrare e distribuire energia vivente, e non è necessario appartenere alla razza Andina, ma esserlo nell’anima.

É il passaggio al QUINTO LIVELLO.

Il calendario Maya termina il 21 Dicembre del 2012.

Secondo alcuni studiosi in questa data poteva esserci una sorta d’Apocalisse (come si evince dai disegni sull’ultima pagina del Codice di Dresda), ma altri parlano semplicemente di trasformazione.

E’ il ” Mondo del QUINTO SOLE.


Secondo la profezia Hopi, alla nascita del Bufalo Bianco (avvenuta nel 1995) sarebbero seguiti 17 anni (dal 1995 al 2012), al termine dei quali la fine di un’ Era sarebbe coincisa con l’inizio di una trasformazione che farebbe emergere

la “QUINTA UMANITA’.

Nel suo libro “Il mistero degli Incas”, l’archeo-astronomo William Sullivan descrive l’oroscopo Inca e ci parla di un allineamento planetario che si è prodotto nel 2012.

Un allineamento tra il centro della nostra galassia con il Sole e la Terra, evento che avviene ogni 26.000 anni e che si era già prodotto 13.500 anni fa nell’altro lato della galassia.

Il cosmo attraverso quell’allineamento ci ha procurato un favoloso regalo: l’agricoltura, un ulteriore impulso innovativo che ha instillato delle notevoli modificazioni e novità nell’esistenza umana sulla terra.

Terence McKenna, nel suo libro “Il ritmo degli I-CHING” descrive come questi ritmi siano coincisi con avvenimenti importanti della storia dell’Occidente (prima e seconda guerra mondiale, la rivoluzione Cinese, etc.). Egli scopre che le fluttuazioni dei ritmi degli I-CHING finiscono nel 2012.

Come dice CARL JUNG, ( La sincronicità. /Bollati Boringhieri) non esiste una sola scienza ma due scienze:

Scienza Occidentale basata sul principio di “CASUALITA’ “

Scienza Orientale basata sul principio di ” SINCRONICITA’ ” (per sincronicità s’intende una serie di fenomeni che concorrono senza una causa apparente ma che per la simultaneità creano una specie di significato). Inoltre, la sincronicità ha sia un aspetto fisico che un aspetto psichico, produce una connessione tra il mondo energetico-fisico e il mondo psichico.

L’esistenza di una correlazione tra le profezie Andina, Hopi e Maya potrebbero anche spiegarsi come un fenomeno di psicologia collettiva.

Questo tipo di fenomeni si sono rivelati in passato più o meno veritieri, ma nel caso del 2012, all’onda di psicologia collettiva è coinciso un fenomeno astronomico (allineamento di Sole e Terra con il centro della galassia), che è un fenomeno fisico e scientificamente identificato, cui corrisponde un fenomeno relativo al libro degli I-CHING, il più importante trattato riguardo alla scienza della “Sincronicità “.

Ciò potrebbe coincidere con una sincronizzazione di molte tradizioni spirituali le quali potrebbero trovare obiettivi comuni nello stesso spazio temporale e il conseguente rinnovamento nell’inconscio collettivo potrebbe causare una trasformazione d’ordine materiale.

 

Secondo la Tradizione Andina, il punto di trasformazione associato al 2012 è coinciso con l’emergere di un nuovo livello di coscienza (Quinto Livello) che può essere comparato al livello di coscienza raggiunto dai primi discepoli del Buddha e di Gesù Cristo.

Secondo la Tradizione Hopi, la nuova Era, che ha avuto inizio nel 2012, produrrà una Quinta Umanità.

Il fenomeno che può essersi verificato nel 2012 è una sorta di salto di qualità nel livello di coscienza dell’Umanità. Anche se il cambiamento si è prodotto  in un numero limitato di persone (dette “CARISMATICHE”) si è comunque innescato un processo d’innalzamento del livello di coscienza del resto dell’Umanità.

Secondo la Tradizione Andina, dal gruppo di persone già entrate nel Quarto Livello alla fine del XX Secolo, potrebbero emergere uno o due leader spirituali del Quinto Livello e queste persone sarebbero in grado di produrre a livello globale un cambiamento considerevole e coordinato.

 

«Sii tu il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo» Mahatma Gandi

«Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata “ Margaret Mead

FontI:

*WIRAQOCHA FOUNDATION

*http://ecoalfabeta.blogosfere.it