* Stasera Giove e la Luna si sfiorano… e ci sono anche le stelle cadenti!


lunagiove.630x360

Giove e la luna ancora una volta regalano spettacolo.

Questa sera il nostro satellite naturale e il gigante gassoso del sistema solare si sfioreranno, offrendoci una bella immagine nel cielo notturno. Ma non solo. I due corpi saranno accompagnati da ben due sciami di meteore.

Fino a qualche giorno fa abbiamo ammirato la congiunzione tra i cinque pianeti ma è già ora di guardare avanti. Giove e la luna ci hanno abituati a spettacoli di questo tipo ma stasera le condizioni per ammirarli al meglio ci sono tutte.

I due corpi infatti sorgono molto presto e saranno visibili già durante le prime ore della sera tra il 23 e il 24 febbraio. Basterà guardare a est per individuare la luna (ieri al plenilunio) e Giove sovrastati dalla costellazione del Leone. Con un buon binocolo o un telescopio sarà possibile notare anche alcuni dei più grandi satelliti di Giove.

La mappa che segue mostra il cielo orientale attorno alle 21:

giove_luna_23feb

Non sarà però l’unico spettacolo che potremo ammirare questa sera. A rendere ancora più romantico l’appuntamento tra la luna e Giove saranno le stelle cadenti Delta Leonidi che raggiungeranno il loro picco il 24 febbraio insieme alle sigma Leonidi, con il massimo della visibilità tra il 25 e 26 febbraio nella stessa porzione di cielo occupata dal nostro satellite e dal gigante gassoso.

I due sciami di meteore, come si evince dal loro nome, hanno il radiante nel Leone. Ciò significa che sembrano avere origine proprio da questa costellazione.

 

Luna e Giove amplificano la sensibilità della persona, generalmente il mondo esterno rappresenta sempre una nuova possibilità di crescita interiore. L’attenzione al benessere è rivolto all’interno, derivandone una spiritualità spiccata, ma non per forza religiosa in senso stretto. La risonanza della persona nell’ambiente esterno è tale da farle assumere sempre un particolare e adeguato prestigio. Rapporti determinanti con figure femminili.

giove_122021

Il 22 febbraio c’è stato il Plenilunio nel segno della Vergine, dove in questo momento il grande pianeta Giove benefico sta transitando in moto retrogrado (dal 09.01 al 09.05.2016), in congiunzione con il Nodo Lunare Nord, simbolo del viaggio evolutivo della Mente collettiva. Questa polarizzazione in Vergine ci aiuta a focalizzarci su un sano distacco dai drammi emozionali che normalmente la vita ci propone quale esperienza della nostra natura umana.

Giove è un pianeta che rimane in un segno circa 12 mesi e durante il suo transito assume un moto retrogrado per alcuni mesi, così da accompagnarci senza troppa fretta verso l’integrazione dei nuovi valori che esso porta nella nostra vita.

Nel caso di questo attuale viaggio nel segno della Vergine, Giove ci insegna la Purificazione, cioè un metodo per eliminare tutto quello che non ci serve più, a qualunque livello ed in qualunque ambito esistenziale.

La sua congiunzione con il Nodo Evolutivo implica che il processo di purificazione ci porta diritto verso un forte senso di liberazione, che ci aiuterà a risplendere di luce propria.

Un esempio? Immaginate di esservi sempre identificati con un dolore, per esempio il senso di abbandono. Avete costruito la vostra vita intorno a quel dolore, compensando con varie strategie di dipendenza il vuoto che sentivate di avere dentro. Poi, all’improvviso, riuscite a mettere insieme i pezzi della vostra infanzia, perché grazie al processo di purificazione tutto diventa estremamente chiaro dentro di voi. E vi accorgete che in realtà quel senso di vuoto vi deriva direttamente dal campo emozionale dei vostri genitori, che avete ovviamente respirato da quando esistete. Non vi sentite più vuoti, ma integri e leggeri! In automatico cambia completamente tutto il campo elettromagnetico del vostro sistema umano e voi vi ritrovate con una forza vitale come mai prima. 

Il processo di Purificazione può essere effettuato in base alle proprie preferenze e predisposizioni. Si può aumentare il consumo di tisane, oppure alleggerire l’alimentazione per un periodo, oppure intensificare l’attività fisica. L’importante è mettere nelle nostre azioni l’intenzione di voler lasciar andare l’eccesso, la drammatizzazione, lo squilibrio portato dal dover soddisfare dei bisogni inconsci.

Il messaggio è di centrarsi sempre più nel punto del respiro, all’altezza del terzo chakra, dove si trova il diaframma. Lì possiamo lasciar andare il groviglio di emozioni represse. La Vergine porta il dono del distacco da tutto quello che ci appesantisce e possiamo sfruttare questi giorni per ripulire il fisico da tossine fisiche ed emozionali.

 

http://ashtalan.blogspot.it/2016/02/astrobollettino-del-2127022016.html

http://greenme.it/informarsi/universo/19380-giove-luna-23-febbraio-meteore-leonidi

* La congiunzione di Venere e Giove nella costellazione del Cancro

twins_strip2

I due pianeti più luminosi del cielo, Giove  e Venere, che si trovano attualmente nella costellazione del Cancro, sono stati vicinissimi in cielo, separati da una distanza angolare di appena 12 gradi, pari cioè a poco più di un terzo del diametro della Luna piena”. Naturalmente dal punto di vista della Terra.

Un avvicinamento record che si è verificato l’ultima volta nel 2000 e che si ripeterà nel 2016.

 

Astrologicamente è lo scambio planetario più benefico in assoluto.

Quando si trova in aspetto a Venere, il compito di Giove è di unire la mente ed il cuore.

Questo aspetto dona all’essere la capacità di percepire le qualità spirituali ed elevate di ogni rapporto umano ed in ogni circostanza.

Alcuni dei tanti doni che questa combinazione regala sono la serenità ed il potere di fondere tutte le forze opposte per raggiungere un’armonia ed un’intesa nella ricerca di nuove regole di vita.

L’intuito e le qualità creative vengono ampliate ed la strada per il successo più chiara. Le opportunità di pace e di collaborazione sono maggiori.

La qualità delle energie

Venere rappresenta la forza dell’amore universale, l’intelligenza del cuore, l’impulso primordiale che unisce gli esseri quando si riconoscono simili.

Ma questo amore ha molte tonalità secondo il livello di coscienza degli esseri. Amore passionale ma anche armonia, comprensione che indirizza la passione. E’ l’affetto e la purezza, la sessualità, l’energia, l’aggressività.

Venere è anche la Signora delle Arti, soprattutto della Musica, della Creatività, della Scienza e Conoscenza, e dei giochi di forme e colori.

E’ non solo l’Amore, ma anche la Bellezza, l’intesa , la pace, l’aiuto reciproco, l’universo percettivo attraverso i sensi.

Esiste un dono puro, dicono gli orientali.

E’ quello dell’amore vero, della tenerezza della madre per il figlio, dell’uomo generoso verso il suo simile, del gesto disinteressato, del rispetto verso l’altro, della compassione intelligente, consapevole.

*****

Giove, in ariano Dhyaus Pitar, che significa “ Giusto”

Giove è dunque la giustizia, la Legge Cosmica che governa cielo e terra.

Si tratta della seconda dimensione dell’incarnazione, lo spazio, ed il suo attributo è il fulmine, l’energia di cui si serve per fecondare la Terra e tutte le creature.

In questo modo gli uomini sono capaci di affrontare senza timore le prove più difficili per rendersi degni della loro natura divina.

Nello Zodiaco, Giove ha il ruolo dinamizzante ed espansivo che distribuisce energie di dilatazione, espansione, esteriorizzazione, socializzazione, responsabilità, potere. Per estensione, ricchezza, autorità, comando, collaborazione, che sono la conseguenza di spazio segnalata dai Tibetani.

Giove è il Signore della Nona Casa che regge la spiritualità.

Oltre al bisogno di sicurezza materiale e di potere, esiste una reale generosità che può raggiungere la dimensione superiore di Venere, Upadana, di cui Giove diventa la trascendenza.

Upadana è l”aldilà” del dono, il dono di sé alla volontà divina.

Se il gioviano è così sensibile all’organismo delle leggi è perchè egli stesso è portatore delle regole. Inconsciamente sente che la realizzazione suprema dell’energia che dimora in lui è la conoscenza delle leggi cosmiche, le stesse che governano cielo e Terra.

 

cancro

La Costellazione del Cancro

Qui si realizzano le forme. Qui l’uomo dà loro un nome per meglio distinguerle ed appropriarsene. Qui l’essere si rassicura, l’intelletto trova materia per mantenere il suo eterno girotondo nell’universo psichico della Luna, signora del segno.

E’ nel Cancro che la materia umana si incarna e che ha inizio un nuovo percorso karmico alla scoperta del segreto essenziale della Ruota della Vita.

Il Cancro è per eccellenza l’universo femminile. Tutto si impregna, matura prende vita nelle profondità dell’interiorità e del pensiero. Tutto viene conservato, protetto, rinvigorito come in un vaso sigillato.

Il Cancro è la famiglia in cui ancora una volta l’essere intraprenderà la sua lunga e paziente meditazione sull’origine della Vita. Ma anche il momento della presa di coscienza della scelta tra la dipendenza e la personalizzazione.

*****

Qualsiasi configurazione si forma nel cielo è la manifestazione della qualità della Energia che serve in quel dato momento per procedere nell’evoluzione. E’ uno stimolo ed una indicazione del modo di percorrere il cammino per tutta l’umanità. E riguarda personalmente ogni essere umano consapevole. Ognuno di noi può riflettere sulle sue esperienze in atto nel qui ed ora e dare un indirizzo più soddisfacente alla sua vita.

 

Fonti:

Irène Andrieu :“ Astrologia evolutiva”

Alan Oken: “Astrologia centrata sull’anima”