# il nome dei gatti

578190_404529922912057_197816881_n

 

E’ un’ impresa difficile, vi posso assicurare,

        mettere un nome ai gatti;

nulla assolutamente che sia da confrontare

       con i soliti giochi alle vacanza adatti.

A prima vista potreste anche pensare

che sia più matto di un mulo, o che abbia un giudizio

       tutt’altro che sereno,

se vi dico che un gatto deve avere almeno

      TRE NOMI DIFFERENTI. Innanzitutto,

un nome di famiglia, quello che tutti i giorni può venire usato,

      un nome come Pietro o come Augusto, Alonzo o Diodato,

come Vittorio o Gionata, come Guglielmo o Giuseppe Pascutto,

       che son nomi sensati, utili ogni momento per i gatti.

Ma se pensate che abbiano un suono più ameno

        nomi fantasiosi vi posso consigliare,

Alcuni per signori, altri per belle dame su misura fatti:

nomi come Platone e Admeto, Elettra o Filodemo,

        e anche questi sensati, utili ogni momento per i gatti.

Ma ve lo dico io, tutti i gatti han bisogno di un nome

        che sia particolare e peculiare, molto più dignitoso,

che permetta ad ognuno di tenere la coda perpendicolare

        e di mettere in mostra i lunghi baffi e sentirsi orgoglioso.

Nomi di questa specie posso anche dirvene mille,

        nomi come Scapicchio, Burbax e Sfrondapille,

come Bombalurina, Tisquass e Ciprincolta,

          nomi che vanno bene soltanto ad un gatto per volta.

Ma in mezzo atutti questi ancora un nome manca,

e questo nome mai potrete indovinare:

          nome che la ricerca umana non potrà mai scovare

ma che IL GATTO CONOSCE, anche se mai lo vorrà confidare.

Quando vedete un gatto immerso in fonda meditazione,

           sempre la stessa vi giuro è la ragione:

la sua mente è perduta in rapimento e contemplazione

          del pensiero, del pensiero, del pensiero del suo nome:

                   del suo ineffabile effabile

                   effineffabile

           profondo inscrutabile ed unico NOME.

prodotto_impronta_gatto

Il libro dei gatti tuttofare” di T. S. Eliot 

( Old possum’s book of pratical cats) 1939 Faber and Faber, London

traduzione di Roberto Sanesi

4 thoughts on “# il nome dei gatti

  1. Eterno Eliot…. dal suo libro discende, in tempi più moderni, anche il musical “Cats” con l’indimenticabile canzone “Memories”…. di cui ricordo una strepitosa versione cantata da Barbara Streisand… e tutto grazie a quel piccolo libriccino sui gatti…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...