* A proposito della Luna

prima-foto-luna-700x509

Primissima fotografia della Luna!

Oggi giorno, le macchine fotografiche sono diventate di uso estremamente comune, e scattare una foto della Luna non è più impresa memorabile, ma vi siete mai chiesti qual è stata la primissima fotografia che l’umanità ha registrato della Luna?

Siamo nel lontano 1839, ovvero 174 anni fa, e John W. Draper, professore di chimica presso l’Università di New York, usa alcune primordiali tecniche che fanno uso di piatti di platino e argento, insieme al suo telescopio privato, per ottenere un dagherrotipo della Luna. Più tardi mostrò la sua immagine all’Accademia delle Scienze, e da allora la foto è un po’ passata nel dimenticatoio. Ma eccola qui, digitalizzata in tutto il splendore storico.

La dagherrotipia fu il primo procedimento fotografico per lo sviluppo di immagini (tuttavia non riproducibili). Messo a punto dal francese Louis Jacques Mandé Daguerre da un’idea di Joseph Niépce e del figlio di questi, Isidore.

P8530005_DAGUERRE_FAM-XIAN-ALMANAC_1853
Si utilizzava una lastra di rame su cui veniva applicato elettroliticamente uno strato d’argento. Quest’ultimo veniva poi sottoposto alla luce e sensibilizzato da vapori di iodio. La lastra veniva esposta alla luce dell’oggetto per circa 10-15 minuti, dopo di che iniziava il lungo processo dello sviluppo.
Lo sviluppo avviene mediante vapori di mercurio a circa 60 °C, che rendono biancastre le zone precedentemente esposte alla luce. Il fissaggio conclusivo si ottiene con una soluzione di tiosolfato di sodio, che elimina gli ultimi residui di ioduro d’argento.

 

DAGapparatus

L’immagine ottenuta, il dagherrotipo, non è riproducibile e deve essere osservata sotto un angolo particolare per riflettere la luce in modo opportuno. Inoltre, a causa del rapido annerimento dell’argento e della fragilità della lastra, il dagherrotipo veniva racchiuso sotto vetro, all’interno di un cofanetto impreziosito da eleganti intarsi in ottone, pelle e velluto, volti anche a sottolineare il valore dell’oggetto e del soggetto raffigurato.

Sono sopravvissuti relativamente pochi dagherrotipi fino ai giorni nostri (relativamente al numero scattato), ed è quindi una gran fortuna che possiamo avere ancora traccia di una così antica foto astronomica di quell’epoca!

935888_573394182724805_1928950414_n

http://exp.lore.com/post/51512302598/the-very-first-photo-of-the-moon-taken-by-john

http://www.treccani.it/enciclopedia/tag/dagherrotipia/

5 thoughts on “* A proposito della Luna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...